Direttore: dott.ssa Silvia Gallarato

Segreteria: dott.ssa Martina Marucco

Collaboratrice: arch. Marialaura Roselli

Direttrice del Museo Diocesano: dott.ssa Silvia Gallarato

Tel. 0173.440350

Fax 0173.290067

E-mail: arte@alba.chiesacattolica.it

 

Chi siamo

L’Ufficio diocesano per i beni culturali e l’edilizia di culto ha come principale finalità di coadiuvare in forma stabile l’Ordinario diocesano e gli enti ecclesiastici posti sotto la sua giurisdizione in tutto ciò che riguarda la conoscenza del patrimonio storico artistico, la tutela, la valorizzazione, la promozione ed il restauro e l’adeguamento liturgico.

L’Ufficio, in particolare, mantiene i contatti e collabora con le Soprintendenze competenti per territorio nelle materie, nelle forme e secondo le procedure previste dall’Intesa 26 gennaio 2005 tra il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana e il Ministro per i beni culturali e ambientali.

L’Ufficio promuove e coordina gli interventi di restauro dei beni tutelati (edifici di culto e canoniche/oratori, organi storici, beni mobili di valore artistico): rilevazione della situazione di necessità, promozione e ricerca di finanziamenti, supporto tecnico nella stesura del progetto, istruzione della pratica presso le competenti Soprintendenze, disbrigo di tutte le incombenze ad essa collegate. Inoltre, segue il settore relativo alla costruzione di nuovi edifici di culto e di spazi pastorali (canoniche, aule di catechismo, oratori, saloni parrocchiali, …), nonché al restauro del patrimonio ecclesiastico non sottoposto a tutela, ma comunque utilizzato ai fini di culto e di pastorale.

L’Ufficio collabora con la Consulta Regionale che ha la specifica finalità di favorire l’azione coordinata in ambito regionale delle diocesi, degli istituti di vita consacrata e delle Società di vita apostolica, delle associazioni ecclesiastiche di settore in materia di beni culturali, con particolare riguardo all’arte sacra, i musei, le biblioteche e gli archivi, per quanto riguarda la documentazione, la conoscenza, la tutela, la valorizzazione, l’incremento, la formazione e l’informazione.

L’Ufficio programma in accordo con l’Ufficio Amministrativo e su indirizzo del Vescovo le richieste per i Contributi CEI sui fondi dell’8 x 1000 per i seguenti capitoli:

  1. Restauro e consolidamento statico di edifici di culto costruiti da più di 20 anni (Art. 6)
  2. Restauro di organi storici (Art. 3)
  3. Installazione di impianti di antifurto (Art. 4)
  4. Archivio Diocesano. La sede è nei locali della Curia.
  5. Biblioteca diocesana. La sede è presso il Seminario Diocesano.
  6. Museo Diocesano. La sede è in piazza Rossetti, sotto la Cattedrale
  7. Costruzione di nuovi edifici di culto (Art. 7)
  8. Realizzazione di nuove opere d’arte (Art. 8)

L’Ufficio fornisce indicazioni ai parroci e segue i professionisti nella stesura delle pratiche di verifica d’interesse per i beni immobili di proprietà ecclesiastica in quanto il Codice dei beni culturali e del paesaggio (ai sensi dell’articolo 10 della legge del 06 luglio 2002 n° 137 e del D.L. 42 del 22 gennaio 2004) impone una nuova procedura di verifica del vincolo di interesse culturale per tutti i beni immobili (anche civili) di proprietà ecclesiastica che siano opera di autore non più vivente e la cui esecuzione risalga a più di 70 anni. Per rendere organica la procedura e per ottimizzare le richieste è stata stipulata una Intesa tra Stato italiano e la CEI, firmata l’8 marzo 2005 e ratificata in sede locale dalla Direzione Regionale dei Beni Culturali e CEP a fine agosto successivo.

L’Ufficio Beni Culturali diocesano trasmetterà la richiesta all’Incaricato regionale per i beni culturali ecclesiastici, il quale provvederà ad inviare la documentazione al Ministero per i beni e le attività culturali, alla Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici del Piemonte.

Le competenze dell’Ufficio si estendono anche agli archivi storici, alle biblioteche, ai musei e alle collezioni esistenti nella diocesi.

Collabora con gli uffici diocesani preposti nell’ambito della liturgia, la catechesi, il turismo religioso per questioni riguardanti l’arte sacra e i beni culturali ecclesiastici.

2017 COPYRIGHT DIOCESI DI ALBA